logo



ARTISTS EXHIBITIONS NEWS PUBLICATIONS CONTACT


DANIEL GONZÁLEZ | SPIRITUAL PAINTINGS
Press release


DANIEL GONZÁLEZ, "SPIRITUAL PAINTINGS"

BOCCANERA GALLERY, VIA VENTURA 6, MILANO - IT
Inaugurazione: giovedì 28 marzo 2019 
Opening: Thursday, March 28th, 2019

29 marzo - 13 maggio 2019 | March 29th - May 13th, 2019
Orari di apertura: su appuntamento | Opening hours: by appointment

IT
Gli “Spiritual Paintings”, attraverso l’accensione di candele, hanno subito l’azione performativa del rituale inglobando la spiritualità nella dimensione del quadro. Sono opere che consumano le proprie attese sull’oggetto stesso, un quadro che si trasforma in altare dei desideri e delle promesse. Queste promesse sono rivolte a entità immaginarie ricamate su tela, come dei del quotidiano eletti da ognuno di noi a protezione della casa e dei nostri affetti, come un essere antropomorfo, una bottiglia, uno slogan o un semplice groviglio di fili.
Ispirandosi alla spiritualità dell’isola di Haiti, questi quadri uniscono rituali molto lontani tra loro per storia e geografia, ma che sull’isola si riuniscono creando una nuova comunità, come le bandiere voodoo utilizzate nei riti della popolazione locale alla mistica occidentale di origine cristiana, il rituale della preghiera con il metodo artigianale del ricamo di perline e paillettes su tela.

L’artista Daniel González, assieme al fotografo Stefano Guindani e alla sound designer Chiara Luzzana, rappresenta il padiglione Haiti all’interno della XXII Esposizione Internazionale alla Triennale di Milano, in corso fino al 1 settembre 2019, commissionato da Fondazione Francesca Rava, a cura di Mariano Pichler.

Le opere sono in mostra allo spazio satellite Boccanera in via Ventura 6 a Lambrate, Milano, fino al 13 maggio 2019.


EN
The "Spiritual Paintings" have undergone the performative action of the ritual incorporating spirituality into the dimension of the painting, through the lighting of candles. They are works that consume their own expectations on the object itself, a painting that turns into an altar of desires and promises. These promises are addressed to imaginary entities embroidered on canvas, as gods of the daily elected by each of us to protect our house and our affections, like an anthropomorphic being, a bottle, a slogan or a simple tangle of threads.
Inspired by the spirituality in Haiti, these paintings combine rituals very distant from each other in history and geography, but which gather on the island creating a new community, such as the voodoo flags used in the rituals of the local population to the Western mysticism of Christian origin, the ritual of prayer together with the handcrafted method of beads and sequins embroidery on canvas.

The artist Daniel González, together with photographer Stefano Guindani and sound designer Chiara Luzzana, represents the Haiti pavilion at the XXII International Exhibition in Triennale di Milano, now on show until September 1st, 2019, commissioned by Fondazione Francesca Rava, curated by Mariano Pichler.

The works are on display at the Boccanera satellite space in via Ventura 6, Lambrate, Milan until May 13th, 2019