logo



ARTISTS EXHIBITIONS NEWS PUBLICATIONS CONTACT


NEBOJŠA DESPOTOVIĆ | VI BIENNALE DI INCISIONE E GRAFICA CONTEMPORANEA
More


NEBOJŠA DESPOTOVIĆ Special Mention
VI BIENNALE DI INCISIONE E GRAFICA CONTEMPORANEA

Galleria Civica di Bassano del Grappa
Piazza Garibaldi, 34
Bassano Del Grappa (VI) IT

Inaugurazione venerdì 31 maggio ore 18:00
Opening Friday May 31th, 6 pm

1 giugno - 19 agosto 2019 | June 1st - August 19th, 2019
 

I Musei Civici di Bassano del Grappa hanno il piacere di presentare la mostra che espone le opere degli artisti selezionati per la Biennale di Incisione e Grafica Contemporanea, giunta quest’anno alla sua sesta edizione. Allestita negli spazi della Galleria Civica dal 1° giugno al 19 agosto 2019, l’esposizione verrà inaugurata venerdì 31 maggio alle ore 18:00.

Organizzata con lo scopo di contribuire alla promozione e alla valorizzazione della ricerca dell’arte incisoria a Bassano, la manifestazione si lega alla grande eredità dei Remondini custodita a Palazzo Sturm, il quale dal 20 aprile ospita Albrecht Dürer. La collezione Remondini, mostra che per la prima volta espone le 214 incisioni del maestro di Norimberga patrimonio delle raccolte museali bassanesi. Il bando, riservato alle opere incisorie calcografiche (create, cioè, con tecniche che provengono esclusivamente da procedimenti manuali), dal 2017 è stato ampliato accogliendo anche le tecniche e le strumentazioni digitali comprese le opere di animazione. La giuria – composta da Chiara Casarin, direttore dei Musei Civici, Giorgio Tassotti, fondatore della Scuola di Grafica A. Remondini di Bassano del Grappa, Flavio Reffo, presidente della Scuola di Grafica A. Remondini e Roberto dalle Nogare, esperto del Gabinetto disegni e stampe del Museo Civico – ha selezionato sessantanove opere e assegnato due premi: il premio “Giovani Biennale dell’Incisione e Grafica Contemporanea Città di Bassano del Grappa”, per la sezione Junior dedicata ad artisti di età inferiore ai 35 anni, a Davide Schileo e il premio “Biennale dell’Incisione e Grafica Contemporanea Città di Bassano del Grappa” a Lolita Donatella Coli per la sezione Senior. Per i due artisti vincitori verrà realizzata una mostra monografica durante la VII Biennale nel 2021.

«A partire dalla tecnica di antica tradizione» spiega Chiara Casarin «sono state realizzate nuove opere d’arte ed è questo il più grande dei risultati che un polo museale, come quello di Bassano, deve ambire a raggiungere: fabbricare cultura. Essere il centro di una produzione culturale che affianca e stimola quella artigianale e quella industriale che è propria dei nostri territori, che la arricchisca di visioni e di pensiero e che si configuri come un luogo vissuto, aperto, attivo, stimolante dove tutto ciò che accade oggi finirà nei libri di storia del domani».

Tra i selezionati, è stato particolarmente apprezzato il lavoro di Alice De Bona, Qikai Guo, Caterina Turato, Xuan Gu per la categoria Junior e Nebojša Despotović, Cinzia Fiorese, Serena Pagnini, Fulvio Tomasi, Gianni Verna per la categoria Senior, artisti a cui è stata dedicata a una menzione speciale.
La mostra è accompagnata da un catalogo edito dai Musei Civici e stampato da Grafiche Tassotti.

Gli artisti selezionati in mostra sono: Agostini Terry, Allegro Laura, Bertolin Chiara, Bonomo Lucia, Cangelosi Laura, Cojocaru Victoria, Cornacchia Elisa, De Bona Alice, De Bortoli Alessia, Giordano Francesco, Gomirato Elisabetta, Graser Lucia, Guo Qikai, Marcolin Francesca, Mazzola Annalisa, Merlo Veronica, Ota Luna Shawa, Perotello Michela, Petroro Lucia, Polato Marta, Poma Marco, Saladino Simona, Segantin Giacomo, Sobetchi Daniela, Tommasin Giuliana, Tosato Camilla, Turato Caterina, Vettore Cristiano, Vignola Francesco, Xuan Gu, Abbiati Stefano, Ballardin Massimo, Baracco Emilio, Bellomi Tiziano, Bertazzoni Laura, Cainelli Elio, Cutrone Luis Alberto, Dal Sasso Gianfranco, Dalla Pozza Franco, Dante Marita, Fiorese Cinzia, Furlani Alfredo, Fusi Carla, Liyang Qian, Lucadello Maria Gabriella, Luverà Angela, Malgorzata Chomicz, Manfroni Mario, Merlo Luigi, Miracola Giacomo, Nalon Elda, Olivotto Claudio, Pagnini Serena, Pancera Roberta, Principe Claudio, Prodi Marco, Resta Cinzia, Rizzelli Angelo, Rovito Elena, Savini Daniela, Schiavon Paolo, Sutton Johnny, Tomasi Fulvio, Verna Gianni, Vigolo Giuseppe, Vucic Mia.

Il secondo piano della Galleria Civica è riservato ai vincitori dell’edizione 2017 della Biennale di Incisione e Grafica Contemporanea di Bassano del Grappa: Fabio Riaudo e Valerio Veneruso (junior), Alessio Serpetti e Anna Trojanowska (senior).
Fabio Riaudo (Chieri, 1993) focalizza la sua visione artistica sulla creazione di un mondo immaginario che ha come obiettivo quello di sconvolgere totalmente la percezione comune dello spazio; la tecnica incisoria è istintiva e gestuale, dettata dall’impulsività incontrollata dell’artista.
Valerio Veneruso (Napoli, 1984) è un esploratore visivo la cui ricerca l’ha portato a sperimentare diverse tecniche: dal video alla grafica passando per la performance e il disegno. I suoi lavori si concentrano sul ruolo dell’immagine nell’era contemporanea e sulla possibilità di fare dell’arte un’esperienza comune.
Alessio Serpetti (Roma, 1975) si distingue per una ricerca artistica orientata verso un simbolismo dalle atmosfere oniriche e surreali; la sua tecnica incisoria (soprattutto acquaforte e acquatinta) delinea visioni poetiche tra classicismo e allegoria.

Anna Trojanowska (Wroclaw, 1978) dal 2015 lavora presso il suo studio grafico a Wroclaw. I suoi interessi includono: incisione (soprattutto la litografia), animazione e grafica digitale.

Info: Galleria Civica, Biennale di Incisione e Grafica Contemporanea