logo



ARTISTS EXHIBITIONS NEWS PUBLICATIONS CONTACT


MARCO BERTON E ANNA ULIVI | FIRST STEP 10
More


MARCO BERTON E ANNA ULIVI
FIRST STEP 10
A cura di: Luca Frildini, Carlotta Manzotti
Boccanera Project Room, Boccanera Gallery, via Alto Adige 176, Trento - IT

Presentazione progetto First Step e Inaugurazione mostra:
sabato 14 dicembre, ore 11:30
apertura della galleria 11:30 - 17:00

Intervengono:
Marta Ferretti, responsabile progetti dell'Accademia di Belle Arti di Verona
Jessica Bianchera, coordinatrice workshop curatori

14 dicembre 2019 - 4 gennaio 2020 
Boccanera Project Room, Trento

IT
Boccanera Gallery in collaborazione con l’Accademia di Belle Arti e l'Università degli Studi di Verona, aderisce all'iniziativa FIRST STEP, ospitando negli spazi della Project Room la mostra intitolata …è tentare sopportare ogni fatica con gli artisti Marco Berton e Anna Ulivi, studenti dell’Accademia di Belle Arti di Verona. Curatori della mostra sono Luca Frildini e Carlotta Manzotti, studenti dell'Università degli Studi di Verona.

FIRST STEP - il primo passo nel mondo dell'arte - è un premio espositivo e formativo promosso dall’Accademia di Belle Arti di Verona in collaborazione con gallerie e musei. Il progetto sostiene giovani artisti e offre loro la prima opportunità di crescita professionale, grazie all’organizzazione di mostre collettive e personali, premi di produzione e di formazione.

EN
Boccanera Gallery, in collaboration with the Academy of Fine Arts and the University of Verona, joins the FIRST STEP initiative, hosting in the spaces of the Project Room the exhibition entitled …è tentare sopportare ogni fatica with the artists Marco Berton and Anna Ulivi, students of the Academy of Fine Arts of Verona. The curators of the exhibition are Luca Frildini e Carlotta Manzotti, students of the University of Verona.

FIRST STEP - literally the first step in the art world - is an exhibition and training prize promoted by the Academy of Fine Arts of Verona in collaboration with galleries and museums. The project supports young artists and offers them the first opportunity in their professional growth, thanks to the organization of group and solo exhibitions, production and training awards.
 

… è tentare sopportare ogni fatica, bipersonale degli artisti Marco Berton e Anna Ulivi, studenti dell’Accademia di Belle Arti di Verona.

Fatica: questa è l'idea che la mostra presenta al pubblico. Una difficoltà nell’espandere il proprio movimento, che appare soffocato, ostacolato. Cardine dell'esposizione è quindi il concetto di limite, sia esso una condizione reale o mentale, che accompagna e influenza il processo creativo degli artisti. Anche la componente frammentaria risulta dominante, simbolo di un pensiero, una pratica in complesso divenire. È dentro queste coordinate che i giovani Marco Berton e Anna Ulivi creano le loro opere, cercando di far affiorare la loro continua ricerca esistenziale.

Marco Berton propone spazi plastici ricomponendo una materia fragile e lacerata. La necessità è di ancorare i frammenti di carta e tela a una struttura solida e dar loro una forma, come se i suoi pensieri e gli aspetti molteplici della sua esistenza fossero fissati per osservarli dall’esterno e far si che lui ne abbia la consapevolezza. I movimenti necessari a questo gesto artistico tra ragionamento e istinto sono gravosi, anche se hanno a che fare con materiali leggeri: è il peso della quotidianità, un ostacolo che rende faticoso l’agire.

Anna Ulivi attraverso pratiche performative esplora il concetto di spazio e indaga la naturale esigenza umana di trovare un riparo. Lei stessa, in prima persona, si immerge nella realtà esperienziale. Attraverso la performance trasmette esigenze interiori, condizioni fisiche e pratiche di adattamento. In entrambe le opere presentate in mostra, Esperienza di uno spazio intimo portatile e Tra riparo e limite, è possibile percepire una componente di degrado, sottolineato dalla condizione dei materiali utilizzati, e una di disagio, sia esso parte dell’esperienza o motivo scatenante da cui partire per cercare un riparo. Anche la forte carica personale che Ulivi introduce e sottolinea in ogni performance grazie all’utilizzo di suoi oggetti quotidiani, suggerisce un’apertura, uno scorcio di sé che lascia intravedere, per accompagnare il pubblico nella ricerca forse impossibile di uno spazio utopistico.

Marco Berton (Ravenna, 1999) si è diplomato nel 2018 presso il Liceo artistico di Forlì con indirizzo Arti figurative e sta frequentando il Corso di Pittura dell’Accademia di Belle Arti di Verona. Nel 2017 ha collaborato al progetto di ripristino dei murales cileni di Forlì con il patrocinio del Comune, sotto la direzione dell’artista Mono Carrasco. Nel 2019 è stato selezionato al concorso Tende al mare, indetto dall’Accademia di Belle Arti di Verona in collaborazione con il Comune di Cesenatico e il Museo della Marineria di Cesenatico, sul tema Le macchine sognanti di Leonardo e ha partecipato, nell’ambito della XIV edizione di Verona Risuona, all’esposizione Criptographie. Omaggio ad Alan Turing presso il Forte San Briccio (Lavagno, VR). Quest’anno è stato candidato alla XIV edizione del Premio Nazionale delle Arti (Torino) e al Premio AccadeMibac (Roma).

Anna Ulivi (Forlì, 1998) vive e lavora tra Forlì e Verona. Si diploma al Liceo artistico e musicale nel 2017 e attualmente frequenta il Triennio di pittura all’Accademia di Belle Arti di Verona. Nel 2018 la galleria Boccanera di Trento ospita la sua prima mostra personale a cura di Giorgia Lucchi. Partecipa inoltre a Verona a collettive tra cui Femminisssmmm, a cura di Maria Rosa Sossai e Giovanni Morbin, La terza notte di quiete curata da Christian Caliandro, First Step 9 presso Palazzo Erbisti promossa dall'Accademia di Belle Arti adì Verona. Nel 2019 è presente a Che cosa senti? Le cose esistere con me a cura di Alessandra Gellini a PVQ322 (Pievequinta, Fc) e all’11a edizione del MAG Festival curata dall’associazione Urbs Picta (Sona, Vr). Nel mese di dicembre 2019 partecipa a Corpi sul palco, rassegna di performance artistiche a cura di Andrea Contin presso il Teatro Linguaggicreativi di Milano.

FIRST STEP è un premio espositivo e formativo promosso dall’Accademia di Belle Arti di Verona in collaborazione con gallerie, musei, fiere e spazi d’arte no profit italiani e internazionali che sostiene i giovani artisti e offre loro opportunità di crescita professionale, grazie all’organizzazione di mostre collettive e personali, premi di produzione e di formazione.
Giunto alla decima edizione, presenta da metà novembre a metà dicembre una serie di mostre personali e bi-personali nelle gallerie e negli spazi espositivi che aderiscono all’iniziativa, a cui si affiancano una serie di premi ideati in collaborazione con prestigiosi partner del territorio, tra cui Rotary Club Verona Soave, MA*GA Museo Arte Gallarate, Mart, Museo Arte Moderna e Contemporanea di Trento e Rovereto, Ludwig Museum di Budapest. Novità di questa edizione è è inoltre il coinvolgimento degli studenti dell’Università di Verona attraverso un workshop destinato agli iscritti alla Laurea Magistrale inter-ateneo in Arte che vogliano misurarsi con la professione del curatore, intercettando le mostre degli studenti dell’Accademia organizzate per First Step 10.
First Step 10 è sostenuto da Fondazione Cattolica.

ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI VERONA
Fondata nel 1764 dal pittore Giambettino Cignaroli, l’Accademia di Belle Arti di Verona è una delle cinque accademie più antiche d’Italia e del mondo. È legalmente riconosciuta dal sistema dell’Alta Formazione Artistica e Musicale (AFAM) e offre corsi di diploma di primo e secondo livello accreditati dal Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca (MIUR) nei settori delle arti visive, design e restauro.
Fortemente orientata alla ricerca, dedica particolare attenzione allo sviluppo di tutte le discipline dei suoi corsi formativi attraverso un intenso programma di iniziative finalizzate a integrare formazione, sperimentazione e produzione dei linguaggi creativi contemporanei.

PER INFORMAZIONI

Ufficio Comunicazione Accademia di Belle Arti di Verona
Camilla Bertoni
press@accademiabelleartiverona.it
www.accademiabelleartiverona.it